UmbertoBraccili.it

  • Full Screen
  • Wide Screen
  • Narrow Screen
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Agli insegnanti di medie ed elementari

E-mail Stampa PDF

PER CONOSCERE IL RISCHIO E PREVENIRLO

PREMIO AVUS GEOLOGI 2015

 

Settembre 2009 , alcuni genitori di universitari deceduti sotto le macerie all'Aquila mi chiedono di scrivere un libro per ribadire che non c'era stata informazione, anzi era stata "dopata", prima del sisma dalla commissione "Grandi Rischi".L'altro fine era quello di gridare forte al Mondo che quelle case erano state costruite per il solo profitto senza tener presente che l'aquilano , storicamente, era territorio a forte rischio sismico.Le foto pubblicate nel libro "Macerie dentro e fuori" ,che potete scaricare gratis in pdf cliccando sul mio sito in alto a sinistra, lo dimostrano. Cordoli, tetti costruiti in un secondo tempo, che , per palazzi prima del crollo a più piani, erano a due metri dal suolo . Il professor Barberi, studioso internazionale di sismologia, nel 2003 aveva previsto che, in caso di terremoto, sarebbero state più' di 14 mila le vittime nel capoluogo di Regione. Nel 1999 un geologo scopri' per caso , aveva prelevato a Roma quasi furtivamente strumenti per la misurazione, che l'amplificazione di un sisma, sotto L'Aquila, è  di 10 volte superiore. Ti aspetti un "bravo", arrivò una censura dagli scienziati. Nel maggio 2010 mettiamo alle stampe il libro "Macerie dentro e fuori". Avevamo un editore, romano, che fuggì dopo aver letto le bozze. Oggi si mangia le mani.Quel libro piccolo piccolo, scritto insieme a gente per niente potente ha venduto 6000 copie.Ho ceduto tutte le mie spettanze perché come dico nelle presentazioni " un figlio morto sotto il terremoto costa anche da morto.Costano avvocati, periti e anche lo Stato non ti fa lo sconto per le marche da bollo. Nemmeno "lo Zanichelli" sa definire un padre o una madre che hanno perso il figlio.Costava 20 euro il libro ma qualcuno ha donato anche 5000 euro.Partiva la voglia di organizzare un premio di laurea sulla prevenzione sismica. Sul cammino dell'Avus (così si chiama l'associazione), sul cammino del presidente Sergio Bianchi e sul

mio percorso con loro ,abbiamo incontrato l'ordine nazionale dei geologi. Il presidente regionale abruzzese Nicola Tullo che propose tutto al consiglio, il presidente nazionale Gianvito Graziano che disse subito si e il consigliere Michele Orifici, che più che un geologo è diventato per noi un angelo custode.Lo scorso anno le tesi sulla prevenzione sismica raggiungessero il numero di 20.Furono premiati all'Aquila il 4 aprile 2014 , due giovani geologi che avevano studiato su Viterbo e l'Emilia Romagna. Quest'anno si riparte.Saremo in questa settimana a Messina e Catania , siamo già stati a S.Giuliano di Puglia e la scorsa settimana a Perugia e la prossima incontreremo i giovani a Trieste, Gemona e Padova.La novità della seconda edizione è quella dell'ingresso nel premio delle scuole elementari e medie inferiori. Questo il link http://www.cngeologi.it/2014/10/27/regolamenti-premi-avus-2014-2015/ per i bando e una preghiera agli insegnanti. Date uno sguardo al progetto. Noi crediamo molto nei giovani e crediamo in voi insegnanti .Sappiamo che siete fondamentali per costruire un Mondo ,in futuro, dove la serietà venga prima del profitto.Grazie

You are here: Diario Agli insegnanti di medie ed elementari

Usiamo i cookies per migliorare la tua esperienza sul nostro sito. Per maggiori informazioni, visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information