UmbertoBraccili.it

  • Full Screen
  • Wide Screen
  • Narrow Screen
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Il passaparola della Storia

E-mail Stampa PDF

TERAMO A FUMETTI. 22 MAGGIO 2015 A TERAMO SALA SAN CARLO

Questa foto di Elio D’Ascenzo mi permettere di descrivere al meglio mio padre che non c’è più. Abbiamo vissuto la scomparsa poco meno di un anno fa con delicatezza. Non solo la famiglia ha nostalgia ma anche tanti amici, conoscenti, non conoscenti che ancor oggi mi raccontato di “Gigino”. La foto di Elio è bella perché un professionista del click pigia quel dito sulla macchina sempre al momento giusto. Gigino di spalle, la bici per andare avanti,la borsa per portare tutto quello che è stato fino a quel click e farne tesoro per i metri, i chilometri di vita futuri. Sostengo che l’uomo sia sintetizzabile con il segno (+). Sei quello che hai appreso ed hai metabolizzato per far quel centimetro in più nella vita. L’uomo a mio avviso è una addizione e purtroppo si vedono troppi segni meno nei posti strategici della vita comune. Oggi la politica e la società ci costringono  a difendere quello che abbiamo, niente centimetri in più, troppo impegnati a difendere quello che abbiamo costruito, ovviamente non è obbligatorio, si può anche vendere il tutto, la propria anima. E allora quando Maria Rita Santone, una maestra teramana, mi ha chiesto di ristampare”Teramo a fumetti” ho pensato alla foto di Elio e a papà che continua a camminare mentre i più sono fermi. Giuseppe Lisciani , famoso editore per i ragazzi e amico di Gigino ha stampato gratuitamente 3000 copie del libro che sarà distribuito tra i ragazzi delle scuole elementari di Teramo. Sono fortunati quei bambini che almeno per qualche minuto ,grazie ai bei disegni di Fiorenzo D’Eugenio e agli editori Luciano Di Giulio e Vincenzo Angelico che affrontarono l’avventura, sfoglieranno la storia della propria città , quella degli avi, dei nonni, dei padri. Ogni città dovrebbe stampare la propria storia soprattutto dedicata agli adulti del domani. Un tempo c’era il camino ,la sera, per ascoltare i racconti dei nonni, oggi, purtroppo, ci sono i pacchi su Raiuno, la stessa del maestro Manzi che insegnava a leggere attraverso l’elettrodomestico più venduto al mondo. Presentiamo alla Sala San Carlo di Teramo la ristampa di “Teramo a fumetti”. Saluti di rito, speriamo brevissimi, e poi tre ragazzini di quinta che parleranno dei tesori di Teramo e il coro della San Giuseppe che proporrà tre canti su Teramo. L’anziano Gigino, attraverso queste pagine anche da colorare, un miracolo l’ha fatto. Tenere al centro dell’attenzione loro, gli adulti del futuro. Beh sono proprio contento.

You are here: Home

Usiamo i cookies per migliorare la tua esperienza sul nostro sito. Per maggiori informazioni, visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information